Russa versione
Premio Gorky

Novità del concorso

Opera lirica "Aminta" di Roman Markholia, per la prima volta sul palco a Sorrento

Il 20 maggio nel Chiostro di San Francesco di Sorrento si è tenuta la prima italiana di Aminta, opera lirica di Sergey Gavrilov messa in scena da Roman Markholia e tratta dall’omonima favola pastorale di Torquato Tasso. Lo spettacolo è uno dei primi grandi eventi del festival "Stagioni Russe" in Italia, nonché una delle iniziative del Premio Gorky, il quale nel 2018 festeggia il suo decimo anniversario.

dettagli

10

Decima edizione
del concorso letterario Premio Gorky. Sorrento 2018

Il diario di bordo

Il Premio

Il concorso letterario internazionale Premio Gorky nasce nel 2008 ai fini di valorizzare i rapporti culturali tra Italia e Russia nell'ambito della letteratura e della traduzione letteraria. Il Premio è intitolato al nome dello scrittore russo Maksim Gor'kij, o Gorky (nella grafia maggiormente diffusa), vissuto per molti anni in Italia e noto per vari progetti culturali che hanno notevolmente contribuito allo sviluppo dei rapporti tra i due paesi. Il concorso è organizzato dall'Associazione culturale Premio Gorky in collaborazione con la Fondazione sociale regionale Chernomyrdin (Russia) e il Comune di Capri, con l'appoggio dell'Ambasciata della Federazione Russa in Italia.

Il concorso principale si articola in 2 sezioni, "Autori" e "Traduttori", ed è riservato alle opere di narrativa (romanzi, racconti lunghi) in traduzione russa o italiana pubblicate negli ultimi vent'anni (a partire dall'anno in corso). Al concorso partecipano scrittori e i traduttori russi e, ad anni alterni, italiani; questo principio di alternanza permette al Premio Gorky di dare spazio alle nuove tendenze letterarie sia dell'Italia che della Russia e, allo stesso tempo, di rinvenire le tracce della lunga tradizione di contatti culturali tra i due paesi.

La cerimonia di premiazione si svolge annualmente nei mesi di maggio e di giugno in Italia (isola di Capri) nel suggestivo complesso della Certosa di San Giacomo. Al vincitore di ciascuna sezione spetta una statuetta simbolo del concorso (disegno del pittore Rustam Hamdamov) e un premio in denaro.

Attualmente, il concorso è alla sua quinta edizione. Sotto l’egida del concorso letterario, l’Associazione Premio Gorky svolge annualmente una serie di eventi tra mostre, dibattiti, convegni e concerti di musica classica, ai fini di mettere in evidenza la polifonia di rapporti culturali tra la Russia e l’Italia.