Russa versione

Antologia "L'isola dell'incanto". Gli autori russi a Capri

Il progetto "L'isola dell'incanto", ideato ed organizzato dall'Associazione Premio Gorky, raggiunge il primo obiettivo con la pubblicazione dell'omonimo libro, il quale contiene 11 testi degli autori russi scritti a Capri e su Capri. Il primo, ma non l'ultimo: nel programma la traduzione del libro in italiano.

L'isola delle Sirene torna nella grande letteratura come luogo d'azione e fonte d'ispirazione. Maksim Gorkij non ne scrisse niente, essendo stato forse troppo incantato dalle bellezze capresi; gli autori russi contemporanei di esprimono in diversi modi, ma sempre seguendo il proprio stile - ai racconti di Vladimir Sorokin, Viktor Erofeev,Andrej Rubanov, Andrej Astvatsaturov, Zakhar Prilepin, Eduard Limonov, German Sadulaev si aggiungono i saggi di Maksim Amelin e di Sergej Gandlevskij nonchè il testo introduttivo - e forse quello che offre il più vasto panorama storico e letterario - del noto traduttore ed italianista Gennadij Kiselev. Il libro, uscito lo scorso giugno, è stato accolto a braccia aperte sia dai critici che dal pubblico, rimanendo nel corso di tutta l'estate nel top-10 dei libri più venduti presso le maggiori librerie moscovite.

Il comitato organizzativo dell'Associazione Premio Gorky annuncia l'imminente traduzione del libro in italiano nonchè il progetto alternativo il quale permetterà agli scrittori italiani di creare i loro testi essendo ispirati dai paesaggi russi.

La pubblicazione della raccolta dei racconti capresi è prevista per il mese di giugno del 2014.

Altri progetti dell'anno

  • Commenti [0]

    Lasciare il commento